Strana bestia lo stress

status enjoy relax

Strana bestia lo stress

Sappiamo bene in Skill Academy quanto sia importante aiutare le persone ad esprimere al massimo il loro potenziale per ottenere ciò che desiderano, rimuovendo tutti quegli ostacoli che ne impediscono la realizzazione. Infatti, nel coaching si parla spesso di una formuletta magica che recita così:

performance = potenzialità – ostacoli (o interferenze)

Sappiamo anche molto bene che gli ostacoli, o le interferenze, possono essere sia di natura esterna, ad esempio abilità mancanti o imprevisti, che di natura interna come pensieri poco funzionali, stress, ansia.
L’abilità di gestire le nostre emozioni e restare calmi anche sotto pressione è direttamente connessa alla qualità della nostra performance.
Generalmente, chi ha successo e ottiene ottimi risultati anche sotto stress, possiede o ha acquisito competenze specifiche per la gestione del proprio lato emotivo, e sono in grado dunque di mantenere la situazione sotto controllo.

Strana “bestia” però lo stress.
Alcuni studi di Yale sostengono che se prolungato nel tempo e portato all’eccesso può provocare danni nell’area del cervello imputata al self-control. D’altra parte, molto spesso per agire e smuoverci abbiamo bisogno di sentirci sotto stress, e per alcuni è proprio quello il momento in cui sono più produttivi e ottengono i risultati migliori.

Allora dove sta il trucco? Il trucco, o uno dei trucchi, è nella strategia.
Come fanno, ad esempio, gli uomini di successo a gestire lo stress e a performare al massimo?
Ecco alcune delle migliori strategie che adottano:

  • Apprezzano ciò che hanno
  • Evitano di chiedersi “e se…?”
  • Pensano positivo
  • Staccano la spina
  • Limitano l’assunzione di caffeina
  • Riposano
  • Hanno un dialogo interiore sano
  • Vedono le cose in prospettiva
  • Respirano consapevolmente
  • Si creano e utilizzano un sistema di supporto

Alcune di queste strategie sembrano ovvie o fin troppo semplici, la vera sfida è riconoscere quando è necessario applicarle e farlo.
Torna indietro!” il bruco la richiamò, “ho qualcosa di importante da dirti!”.
Sembrava promettente: Alice si voltò e tornò indietro.
Mantieni la calma,” disse il bruco. (Lewis Carroll)

Seguimi su

Giorgia Cacciante

NLP e Coaching Trainer, facilitatrice LEGO® SERIOUS PLAY®
Giorgia Cacciante
Seguimi su

Latest posts by Giorgia Cacciante (see all)