Warning: Parameter 1 to wp_default_scripts() expected to be a reference, value given in /home/giorgiac/public_html/skillacademy.it/wp-includes/plugin.php on line 601

Warning: Parameter 1 to wp_default_styles() expected to be a reference, value given in /home/giorgiac/public_html/skillacademy.it/wp-includes/plugin.php on line 601
Il centenario degli scout e i valori del movimento | Skill Academy

La Caccia del Secolo

scout centenario

La Caccia del Secolo

In questi giorni i miei figli stanno partecipando ai festeggiamenti per il centenario del Lupettismo, in una bellissima trasferta (la caccia) con altri 12 “branchi “ di Roma.Logo centenario 2016 scout
Come succede sempre quando sono distanti, penso a quello che stanno facendo e alle emozioni che stanno vivendo.
In questo caso si sono aggiunte delle riflessioni sul metodo scout, uno dei più diffusi modelli di aggregazione e crescita individuale con il quale sono diventati adulti tanti di noi.

I lupetti hanno un motto bellissimo: “del nostro meglio”.
È già molto motivazionale, lo è ancora di più se lo analizziamo con la lente della Programmazione Neuro Linguistica, per la quale questa struttura linguistica si chiama presupposizione.
In effetti sono addirittura quattro presupposizioni in una:

  1. faccio già bene
  2. un miglioramento è possibile
  3. io posso attuare quel miglioramento
  4. il “meglio” che io posso realizzare è il “mio” meglio, non il meglio di qualcun altro. Il meglio che io faccio oggi non lo metto a confronto con il meglio degli altri ma con quanto io stesso ho realizzato ieri.

Come coach e trainer di PNL, e soprattutto come mamma, trovo tutto ciò meraviglioso. “Del nostro meglio” è una presupposizione utile, “potenziante”, come amiamo dire in aula e nelle sessioni di coaching.
Con tre semplici parole e con le attività che a questo motto si ispirano i miei figli assorbono e concretizzano naturalmente l’atteggiamento di vita dello sviluppo personale e del coaching: io posso, io posso migliorare, io ho la responsabilità cioè l’abilità di rispondere, alle parole e alle buone intenzioni deve sempre seguire un’azione concreta.

Secondo spunto: la legge scout ha due articoli, il secondo recita “I lupetto vive con gioia e lealtà insieme al branco”.
Pensando alla gioia alla mamma trainer viene in mente il concetto di “stato”: l’insieme di condizioni psico-fisiche-emotive attraverso le quali filtriamo ogni esperienza della nostra vita.
La qualità dello stato influenza profondamente le nostre percezioni e i nostri comportamenti“, come ci hanno insegnato Bandler e Grinder.
Saper scegliere il proprio stato psico-fisico-emotivo è l’abilità chiave che insegniamo nel corso base di PNL, il Practitioner.
In particolare per imparare qualsiasi cosa, che si tratti di tecniche manuali o di un’etica sociale,  è fondamentale accedere allo stato di assorbimento inconscio. Quale stato migliore della gioia e quale strumento migliore del gioco, altro caposaldo del metodo?

Gli scout festeggiano e festeggio anche io: sono grata che esista questo movimento che da 100 anni consente a tanti bambini di fare esperienza diretta di qualità e atteggiamenti che li possono aiutare immensamente nella loro vita.

Paola Tambuscio
Seguimi su

Paola Tambuscio

Esperta di relazioni internazionali, parla cinque lingue. E' Licensed NLP Trainer e NLP Coach e prima Coach italiana diventata Ziglar Legacy Certified Trainer
Paola Tambuscio
Seguimi su

Latest posts by Paola Tambuscio (see all)